Creare un’infografica accattivante

Francesco PC Academy di - 29 marzo 2017 in Articoli Grafici

Le infografiche ormai sono un cult del web. Servono infatti sia a dare informazioni sia a far girare il brand autore dell’infografica.

Per fare però una buona infografica non basta una buona idea e qualche nozione. Serve conoscere bene un software come Illustrator o Photoshop, conoscenza teorica degli elementi e della progettazione grafica. Sì perché, se per esempio, avete un’ottima idea ma poi scegliete font o colori sbagliati, la vostra infografica avrà un aspetto terribile.

1 – IL TUO TARGET

La prima cosa che bisogna chiedersi è: “a chi è rivolta questa infografica? chi la deve capire?

Se, per esempio, hai dei dati su quanto stia crescendo la vendita online, potresti volerti rivolgere a tutti i possessori di negozi sui strada che ancora non hanno un ecommerce.

Devi quindi pensare a cosa può interessare a questo pubblico: aumento di vendite (quindi di guadagno), bassi costi di gestione.

 

2 – GLI OBIETTIVI

Gli obiettivi di un’infografica in genere sono questi:

  • Dare una panoramica rapida che incentivi una decisione in tempi rapidi
  • Riassumere e fornire dati
  • Rendere belli e divertenti grafici che risulterebbero noiosi

3 – I DATI E L’IDEA

 

E’ vero che l’infografica deve essere bella e accattivante ma deve riportare dei dati veri e concreti. Quindi la prima cosa da fare è recuperare dati da fonti autorevoli.

Una volta recepito il materiale necessario, butta giù qualche idea su come poterlo presentare, su cosa vuoi mettere in evidenza.

4 – IL LAYOUT

 

Con dati e idea alla mano, è tempo di pensare ad un layout.

Il layout di un’infografica deve essere molto lineare e chiaro.

Qui trovi diverse tipologie di layout che puoi sfruttare per le tue info grafiche:

layout-infografiche

5 – PENSA L’INFOGRAFICA COME UN FUMETTO

Forse qualcuno potrà storcere il naso di fronte questa affermazione ma penso che una buona infografica possa essere paragonata ad una puntata di un fumetto. Un mix di immagini e informazioni testuali che raccontano una storia e portano ad una conclusione.

6 – USA I FONT GIUSTI

Il carattere tipografico può influenzare di molto il “tono” del contenuto, Times New Roman e Helvetica, per esempio, accantonali quando si parla di infografiche perché troppo spesso abbinato a documenti, cose serie, e di poco impatto.

Non utilizzare più di due font e occhio ad abbinare font sans-serif e serif… potresti fare minestroni di poco gusto!

7 – UTILIZZA MASSIMO 2 COLORI

 

Scegli i colori in base al tema, se stai parlando di ambiente usa il verde, se parli di finanza pensa a un rosa.

La scelta dell’altro colore, invece, deve essere pensata in base alla leggibilità dei testi e degli elementi.

 

Share

Promozioni

Potrebbe interessarti



Francesco PC Academy
Francesco: Lavora come freelance, si occupa di Web Design & Marketing, Strategie Digitali, Blogging e docenza. Per PC Academy cura: il tutoraggio dei corsi online Scrittura Creativa e Sceneggiatura; le lezioni in aula sulla creazione del CV infografico e come Presentarsi alle Aziende in modo professionale; la redazione di molti articoli di questo portale.

Commenti