Il mestiere del consulente digitale

Francesco PC Academy di - 12 luglio 2017 in News

Un mestiere affascinante, molto richiesto, che però ha vantaggi e svantaggi come ogni cosa, in questo post potrai capire se fa per te…

Il consulente, a prescindere dal ramo di cui si occupa, è sempre una strada che presenta tanti vantaggi quante insidie. E’ una figura generalmente esterna alle aziende, che quindi deve entrare in contatto con i dipendenti, la proprietà, per un periodo di tempo, deve addentrarsi nella mentalità e nei valori aziendali senza poter contare su periodi di adattamento o formazione.

Molto spesso viene addirittura vista come una minaccia dagli altri dipendenti…

promo_settembre

Dall’altro lato della medaglia però, il lavoro del consulente, soprattutto nel digitale, è molto stimolante perché porta il professionista a conoscere campi e settori diversi, è misurabile tramite obiettivi ed è ben pagato, che di questi tempi fa notizia.

Entrando più nel dettaglio, possiamo definire consulente digitale quella figura ingaggiata da un’azienda per indirizzarla a raggiungere un obiettivo (vendite, aumento della popolarità, lancio di prodotti o brand, generazione di contatti, fidelizzazione dei clienti).

Il consulente digitale, dopo un primo incontro conoscitivo, ascolta tutte le esigenze dell’azienda, raccoglie tutto ciò che può fargli fare un quadro generale della situazione di partenza e struttura un preventivo che comprende le diverse operazioni comprese nella consulenza.

A preventivo firmato, il consulente può mettersi all’opera per portare per mano il suo nuovo cliente fino al raggiungimento dell’obiettivo.

Generalmente si fanno contratti di un anno con possibilità di rinnovo, molto spesso un’azienda, se si trova bene con un consulente digitale, non lo molla più!

Lo svantaggio/vantaggio che un consulente può avere è quello della diffidenza iniziale… nel senso, molto spesso si viene ingaggiati da persone che sanno di avere bisogno di qualcuno che si occupi del lato digitale ma non hanno idea di che cosa si tratta. E quindi ci si trova di fronte a potenziali etichette di “venditori di aria fritta” … la bravura di un consulente infatti è molto spesso quella, non solo di raggiungere l’obiettivo, ma anche di spiegare bene le operazioni che si andranno a fare.

Non c’è detto più vero di quello che dice:

“Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”

Personalmente sono solito fare contratti annuali che comprendono un periodo gratuito di prova che però al raggiungimento di un obiettivo diventa automaticamente contratto retribuito di un anno. Mossa sicuramente opinabile perché non c’è nulla da dimostrare però purtroppo molto spesso esistono consulenti che si millantano tali ma non lo sono e purtroppo fanno spendere soldi alle aziende senza raggiungere risultati, questo genera una diffidenza non da poco.

Un consulente digitale all’altezza deve avere le seguenti caratteristiche:

Caratteriali:

  • Determinazione
  • Pazienza
  • Dedizione
  • Spirito di sacrificio
  • Pubbliche relazioni
  • Creatività

Professionali:

  • Social Network
  • Strumenti PPC
  • Nozioni di User Experience
  • Mail marketing
  • Copywriting
  • Nozioni grafiche
  • Esperienza

 

 

Share

Promozioni

Potrebbe interessarti



Francesco PC Academy
Francesco: Lavora come freelance, si occupa di Web Design & Marketing, Strategie Digitali, Blogging e docenza. Per PC Academy cura: il tutoraggio dei corsi online Scrittura Creativa e Sceneggiatura; le lezioni in aula sulla creazione del CV infografico e come Presentarsi alle Aziende in modo professionale; la redazione di molti articoli di questo portale.

Commenti