7 mosse per diventare SEO FRIENDLY

di - 22 agosto 2012 in Web Design

I nostri amici di SEO NEWS ci regalano spesso ottimi suggerimenti su come ottimizzare un sito web e su come non perdere il passo con le ultime novità dei search engines.

Abbiamo visto infatti come a volte ciò che fino a poco tempo fa era considerato un comportamento virtuoso, può diventare all’improvviso un atteggiamento da cattivo ragazzo!

Ci sono però alcuni piccoli accorgimenti che sicuramente mai e poi mai andranno a ricadere nell’elenco delle cattive azioni. E molto spesso si crede che ottimizzazione voglia dire solamente creare una rete di backlink, o utilizzare una grande (e saggia! Attenzione, sempre saggia) dose di keyword e meta tag. In realtà molto dipende anche da alcune caratteristiche di qualità insite nel sito stesso.

Vediamone 7:

1- Tempo di caricamento della pagina

Pochissime persone resteranno ad aspettare di veder caricare una pagina lente, e sicuramente tutti noteranno come prima cosa con quanta rapidità il vostro sito “si mostra”. O meglio, non lo noteranno finchè è veloce, e quindi noi vogliamo non farglielo notare :-).

Per far si che un sito sia rapido occorre, fra l’altro:

– Che il server sul quale siamo ospitati sia ben fatto e globalmente compatibile

– Pulire tutto il codice dalle stringhe inutili e dagli spazi bianchi, dove possibile

– Evitare quanto più possibile l’utilizzo di Javascript

– Evitare landing page basate su Flash o con video

– Tenere la dimensione delle immagini al minimo, o meglio il loro peso, quando anche l’occhio vuole la sua parte. Fireworks è un ottimo strumento per ottimizzare le foto, che ovviamente vanno salvate, anche con Photoshop, “per web e dispositivi”.

2- Una ben studiata navigazione per il sito

Le pagine dovrebbero essere tutte interconnesse da una fitta serie di link che non lasciano nessuna pagina nascosta. Tutti i contenuti devono essere facilmente raggiungibili e se possibile vanno inseriti menu contestuali in ogni pagina, grazie ai quali l’utente “ritrova facilmente la strada”. Una navigazione veloce per un essere umano è veloce anche per i crawler dei motori di ricerca.
Occorre evitare anche menu basati sul flash, difficilmente digeribile dai motori di ricerca. Si possono usare invece CSS e JQuery, che consentono effetti carini come li vorremmo con Flash, ma SEO FRIENDLY.

3- Non utilizzare immagini al posto del testo

E’ molto facile cedere alla tentazione di utilizzare una scritta “graficamente più accattivante”, specie per header e titoli. Oppure anche utilizzare una immagine al posto di un testo scritto più o meno lungo. Questo va assolutamente evitato perchè per i motori di ricerca il testo inserito in questo modo è del tutto…inesistente!

4- Far si che il sito sia validato secondo lo standard W3C

Per controllare che non abbiate commesso (troppi) errori, passate al vaglio di questa terribile giuria.

5- Includere una Site Map

Utilizzare un’applicazione per la Site Map è molto utile ai motori di ricerca per “capire” più velocemente la struttura del sito, specie se questo è ad esempio un e-commerce con centinaio di pagine. Link alla site map dovrebbero essere inclusi in ogni pagina, ad esempio nel footer.

6- Utilizzare URL SEO FRIENDLY 

Specialmente se il vostro sito tratta numerosi argomenti, è meglio avere URL per ogni pagina che siano comprensibili e indichino di cosa tratta la pagina.
Un link come www.ilmiosito.it/come-arredare-casa è molto meglio che www.ilmiosito.it/id=?s45
Se utilizzate un CMS che crea automaticamente le pagine regolate dalle impostazioni generali i parametri per la creazione automatica degli URL (ma potete sempre cambiarli manualmente).

7- Creare Meta Data specifici per ogni pagina

Questo si spiega da solo :). Non bisogna standardizzare i meta data per tutte le pagine del sito ma crearne di specifici secondo l’argomento di ogni singola pagina.

Per ora…esercitatevi con questo!

Share

Promozioni

Potrebbe interessarti



Commenti