Professioni per cui… NON SERVE UNA LAUREA!

PC Academy di - 8 aprile 2020 in Corsi & Concorsi

PC Academy riceve ogni giorno decine di email in cui si chiede risposta ad un unico quesito “cosa serve per diventare… grafico… web designer… programmatore…?” esiste infatti l’opinione diffusa che per svolgere alcune professioni si debba essere in possesso di un titolo particolare. Andiamo a scoprire se questo è vero e quali sono i titoli effettivamente importanti per accedere al mondo del lavoro in alcuni ambiti specifici.

Rispondiamo quindi alle domande:

Cosa serve per diventare Web Designer?

Cosa serve per diventare Grafico Pubblicitario?

Cosa serve per diventare Videomaker?

Cosa serve per diventare Programmatore?

Cosa serve per diventare Tecnico di Rete?

La prima risposta molto sintetica che possiamo dare è: NON SERVE UNA LAUREA!

Contrariamente a quanto si pensi, nell’ordinamento italiano non serve un titolo di studio specifico per poter svolgere le professioni appena elencate: chiunque può svegliarsi una bella mattina ed aprire una partita IVA come grafico, web designer etc. Allo stesso modo chiunque può in qualsiasi momento candidarsi ad un’offerta di lavoro per tecnico di rete, programmatore etc.

NON SERVE UNA LAUREA.. MA SERVE ALTRO!

Il fatto che non sia richiesto un certo titolo di studio implica che al momento di cercare lavoro ce la dovremo battere con un altissimo numero di concorrenti e sarà quindi il caso di avere molte frecce al proprio arco per poter raggiungere l’obiettivo ed essere presi in considerazione dalle aziende.

Analizziamo quindi ogni singola professione e verifichiamo cosa effettivamente è necessario per poter avere maggiori probabilità di lavorare nel settore specifico.

In particolare andiamo ad approfondire quali sono le competenze ed i titoli necessario per iniziare a muovere i primi passi in questi ambiti professionali: Web Design, Grafica, Video editing, Programmazione e Reti.

Web Designer: un web designer si occupa della progettazione visiva e tecnica di un sito web, per farlo al meglio deve come minimo conoscere l’HTML e i CSS, l’uso dei CMS come WordPress, l’uso di Dreamweaver. Deve avere all’attivo almeno 3 siti web funzionanti da poter mostrare, almeno uno dei siti web deve contenere una sezione e-commerce. Sarebbe preferibile che un Web Designer fosse in possesso di una Certificazione riconosciuta a livello internazionale come, ad esempio, la Certificazione Adobe ACA per Dreamweaver. E’ bene che possa vantarsi d’aver frequentato un corso di formazione strutturato per far comprendere che non è un “praticone autodidatta”, ma che ha appreso i fondamenti delle tecniche di Web Design presso un istituto qualificato. Guarda i QUI i migliori corsi di Web Design.

Grafico Pubblicitario: un grafico pubblicitario si occupa della progettazione e della produzione di annunci pubblicitari, relazioni aziendali, brochure e riviste ed è parte attiva del team di comunicazione aziendale, per poter fare questo deve come minimo saper utilizzare a livello ottimo i software Photoshop, Illustrator ed Indesign. Indesign è un software estremamente importante! E’ la conoscenza di questo software che spesso fa la differenza tra il semplice appassionato di arti creative ed il vero proprio grafico professionista. Un Grafico deve avere un portfolio ricco per poter mostrare il suo stile. E’ preferibile che il suo portfolio sia visibile anche online. Deve aver frequentato un istituto prestigioso e di rilievo quanto meno nazionale. E’ preferibile che sia in possesso di Certificazioni Adobe che attestino la sua buona conoscenza dei software. Guarda QUI i migliori corsi di Grafica.

Videomaker: anche il videomaker è un creativo e deve quindi presentare se stesso tramite i suoi lavori, uno showreel ben costruito è la carta migliore, preferibilmente pubblicato online. Un elemento di ulteriore distinzione potrebbe essere il possesso di una certificazione sull’uso dei software Adobe Premiere ed After Effects. Scopri QUI i migliori corsi per diventare Videomaker.

Programmatore: un programmatore può lavorare come libero professionista, oppure all’interno di un team aziendale, scrive codice per app mobile e desktop. Lavorando per lo più in team un programmatore può avere difficoltà a dimostrare la propria abilità poiché il frutto del suo lavoro non è scindibile da quello degli altri che hanno collaborato con lui, per questo è quanto mai necessario che un programmatore possa esibire un documento che qualifichi le sue abilità, deve aver seguito un corso in un centro di formazione serio ed essere in possesso di Certificazioni informatiche di rilievo internazionale come la Certificazione JAVA OCA oppure la Certificazione PHPGuarda QUI i migliori corsi per Programmatore.

Tecnico di Rete: un tecnico di rete contribuisce allo sviluppo, alla configurazione e alla gestione di tutti quegli apparati necessari al funzionamento dei sistemi di rete; come il programmatore, anche il tecnico di rete  ha bisogno di un documento che attesti la sua abilità, il primo titolo da cui iniziare è senza dubbio la Certificazione CISCO CCNA. Questa Certificazione è estremamente ambita nel settore del networking e, presso molte aziende, è titolo imprescindibile al momento dell’assunzione. Guarda QUI il miglior corso per diventare Tecnico di Rete con CISCO CCNA

Share

Promozioni

Potrebbe interessarti



PC Academy
PC Academy inizia la propria attività nel 2004 per volontà di un team di docenti del settore I&T intenzionati a rivoluzionare il mondo della formazione professionale italiana rendendola maggiormente conforme ai più elevati standard internazionali.

Commenti