Sopravvivere a Google Penguin

di - 7 giugno 2012 in Web Design

Abbiamo già discusso alcune delle novità introdotte per l’indicizzazione dei siti internet dopo l’arrivo di Google Penguin. A distanza di qualche settimana rivediamo le principali novità, in particolare come tutelare il proprio sito, dal momento che anche siti web in cima alle classifiche per anni hanno riscontrato un’improvvisa perdita di posizioni!

Alcuni aspetti erano già trattati, altri no; facciamo comunque un riepilogo per “salvare” la nostra posizione in classifica, o almeno provarci!

Innanzi tutto i principali fattori di successo con il nuovo algoritmo sono off page, e quindi non riguardano tanto come il web master imposta la pagina, ma come utilizza e diffonde la pagina stessa!

Quindi:

Assicurarsi di avere backlink di qualità: evitare link da blog e siti di dubbia o bassa reputazione, ma anche da servizi a pagamento che non confermano assolutamente, con il link al nostro sito nei loro database, che il nostro sia di qualità (dal momento che abbiamo pagato!)

Evitare anchor text ripetitivi: linkare le nostre pagine non utilizzando sempre lo stesso testo (stessa parola chiave), ma variare  le parole cliccabili con i nostri link.

Evitare Key Stuffing

Contenuto Originale: evitare contenuto dublicato e scrivere articoli e informazioni utili il più possibile.

Footer Semplice: evitare di inserire troppe parole chiave nel footer, e invece sfruttare in questa parte i link ai social media. Linkare altresì network di qualità o siti di giornali e informazioni di qualità.

Essere sempre aggiornati!

Buona fortuna a tutti!

Share

Promozioni

Potrebbe interessarti



Commenti